Televisione

18 ottobre 2010 | 8:55

TV: MORTO SCARDAMAGLIA, SCRITTORE DI FICTION DI SUCCESSO

TV: MORTO SCARDAMAGLIA, SCRITTORE DI FICTION DI SUCCESSO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 17 OTT – E’ venuto oggi improvvisamente a mancare Francesco Scardamaglia, produttore e sceneggiatore di tante fiction di successo come il Papa Giovanni dei record. Figlio d’arte di Elio, produttore tra l’altro dei ‘Clown’ di Federico Fellini, Francesco stava girando ora la miniserie per Raiuno, ‘Dove la trovi una come me’ diretta da Giorgio Capitani – con il quale aveva spesso lavorato – e interpretata da Gabriella Pession. Nato a Varese il 23 febbraio del 1945 aveva iniziato a scrivere sceneggiature cinematografiche firmando pellicole di successo commerciale già  dal 1963 come Maciste, l’eroe più grande del mondo e poi Altrimenti ci arrabbiamo e molti degli altri titoli della serie della coppia Bud Spencer-Terence Hill. Ma dal 2004 si era dedicato quasi esclusivamente alla fiction con una vena storica e impegnata, che dava grande spazio a personaggi che hanno segnato la cultura, l’immaginario e toccato la più forte vena spirituale e religiosa. Del resto era uno degli esponenti del gruppo dei Centoautori, e nelle varie cariche istituzionali nelle associazioni di categoria che negli anni aveva ricoperto non aveva mai lesinato i suoi interventi in favore della battaglia per la qualità  dei contenuti televisivi. Tra i suoi tanti successi di scaneggiatore, “La memoria e il perdono”, su un gruppo di figli di desaparecidos, ‘Papa Giovanni’, ‘Madre Teresa di Calcutta’, La contessa di Castiglione con Francesca Dellera, ‘Virginia – La vera storia della monaca di Monza’ con Giovanna Mezzogiorno, I Promessi sposi di Francesca Archibugi, poi con il figlio Federico nel segno di una vera e propria dinastia, aveva a sua volta iniziato a produrre miniserie come ad esempio La Caccia con Amendola. Tra gli altri titoli, Papa Luciani con Neri Marcoré, e poi Puccini con Alessio Boni. (ANSA).
STF-TH/ S0B QBXB