Facebook/ Violata privacy di milioni utenti, ‘programmi-spia’(Wsj)

Apc-Facebook/Violata privacy di milioni utenti, ‘programmi-spia’(Wsj)
Applicativi trasmettevano a società  pubblicitarie o simili

Roma, 18 ott. (Apcom) – Violata la privacy di “decine di milioni di utenti” di Facebook, tramite apparentemente innocue ‘apps’, i programmini aggiuntivi che si possono scaricare anche dal social network: senza che gli iscritti ne sapessero nulla, le apps più popolari trasmettavano silenziosamente dati personali a società  specializzate sul monitoraggio delle abitudini e sulle campagne pubblicitarie. A rivelare l’ultima vicenda che mette sotto i riflettori il tema della privacy su Facebook è una inchiesta del Wall Street Journal. Non si sarebbero salvati nemmeno coloro che avevano impostato i settaggi dei loro profili sui massimi livelli di restrizione sulla privacy. Questi meccanismi “violano le regole di Facebook – scrive il quotidiano – e sollevano nuove perplessità  sul mantenere al sicuro le informazioni che consentono di identificare i prori utenti”. Non è ancora chiaro da quanto queste pratiche andassero avanti tramite queste apps ‘ruba-dati’. Un portavoce di Facebook ha riferito che il social network sta adottando iniziative volte a limitare drasticamente i rischi di trasmissioni non volute di dati personali.

Voz

181348 ott 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti