TELECOM: BERNABE’, INAPPROPRIATA SOCIETA’ AD HOC PER RETE

TELECOM: BERNABE’, INAPPROPRIATA SOCIETA’ AD HOC PER RETE
(ASCA) – Roma, 19 ott – E’ ”inappropriata” la costituzione di una societa’ specifica per la realizzazine e gestione della rete di nuova generazioni in fibra ottica. Lo ha affermato l’ad di Telecom, Franco Bernabe’, nel corso di una audzione nelle Commissioni trasporti e attivita’ produttive della Camera sul piano industriale. L’ipotesi della nuova societa’ era stata lanciata dal Presidente dell’Antitrust Catricala’. ”Risulta inappropriata – ha detto Bernabe’ – la previsione, ventilata nei giorni scorsi, di imporre ex lege a Telecom la partecipazione azionaria ad una societa’ ad hoc, con regole di governance asseverate dall’Antitrust, per la realizzazione e la gestione delle rete di nuova egenrazioni in fibra ottica”. Si tratterebbe, secondo l’ad di Telecom – di ”una forma di neodirigismo economico”, in contrasto con il libero mercato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci