RAI: FAZIO,’VIENI VIA CON ME’ NON E’ GUERRA. AZIENDA CONOSCEVA CONTENUTI

RAI: FAZIO,’VIENI VIA CON ME’ NON E’ GUERRA. AZIENDA CONOSCEVA CONTENUTI
(ASCA) – Roma, 20 ott – ”Un programma non e’ una guerra, devono essere tutti d’accordo; non e’ possibile continuare a trovarci davanti ostacoli di ogni genere”. Con queste parole Fabio Fazio interviene in un’intervista su Repubblica nel dibattito polemico nato sui compensi agli ospiti del programma ‘Vieni via con me’. Secondo Fazio, che dovrebbe condurre la trasmissione insieme allo scrittore Roberto Saviano, ad oggi ”non ci sono le condizioni per andare in onda”, ”non c’e’ piu’ lo spirito e mi sembra che tutto si sia spostato su un piano che non e’ televisivo”. Per la messa in onda del programma, dice il conduttore, ”io mi aspetto risposte e garanzie. Garanzie vere, non quelle del momento”. Anche perche’, aggiunge, ”l’azienda sapeva benissimo gli argomenti di cui ci saremmo occupati: mafia e politica, emergenza rifiuti, carceri, la ricostruzione all’Aquila, la delegittimazione e la macchina del fango. Capisco che fanno paura”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi