Borsino dei direttori

20 ottobre 2010 | 11:33

da direttore di ‘Home’ a direttore di ‘Casaviva’

Girardi, che ora è alla sua terza direzione, è arrivata al giornalismo grazie alla passione per l’immagine. Dopo la maturità  classica ha lasciato Bari, dove è nata il 17 maggio 1959, per studiare visual design al Politecnico di design di Milano, già  con l’idea di mettere a frutto l’esperienza nel mondo dei giornali. Nell’82 entra alla Mondadori nella redazione del Fotografo, rivista diretta da Giorgio Coppin con art director Beppe Preti. Diventata professionista nell’85, passa a Grazia come redattore grafico; e nel febbraio dell’87, al ritorno da un anno di maternità , è a Casaviva con lo stesso incarico. Due anni e mezzo dopo (ottobre ’89) Giuliana Bianchi, primo direttore dell’edizione italiana di Elle Décor, la chiama come caposervizio grafico e al mensile Girardi rimane fino al maggio ’98, quando ritorna, sempre come caposervizio, a Grazia.
La sua prima direzione è, nel maggio 2000, a Sposabella della Condé Nast. Dura sei anni, e Girardi lascia nel luglio del 2006 per dirigere V&S che la Quadratum aveva deciso di trasformare in un giornale di viaggi centrato su stili e piaceri e molto curato nelle immagini. La full immersion nel mondo dell’arredamento arriva nel marzo del 2009 con la direzione di Home, mensile di Hachette Rusconi nato nell’aprile 2007 che mescola l’aspetto pratico e concreto a un’attenzione per l’estetica pensata per far emergere il gusto personale di chi legge.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 410 – ottobre 2010