Televisione

20 ottobre 2010 | 12:24

TV: DIGITALE; RAI, AVANTI VERSO SWITCH OFF DEL NORD ITALIA

 
POL:TV
2010-10-20 13:01
TV: DIGITALE; RAI, AVANTI VERSO SWITCH OFF DEL NORD ITALIA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 OTT – La Rai prosegue il cammino verso la tv del futuro, con la trasmissione sulla piattaforma digitale terrestre delle reti generaliste e dei nuovi canali specializzati. Dal 25 ottobre, il passaggio alla nuova tecnologia interesserà  il Piemonte orientale, estendosi dal 29 ottobre alla Lombardia, passando poi per l’Emilia Romagna dal 23 novembre e al Veneto dal 30 e, infine, in Friuli Venezia Giulia dal 3 al 15 dicembre. La conclusione dello switch-off in tutta l’area è previsto per il 22 dicembre. Le principali province interessate alla transizione al digitale terrestre saranno Asti, Alessandria, Biella, Novara, Verbania, Vercelli, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza, Pavia, Sondrio, Varese, Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, Gorizia, Pordenone, Udine e Trieste. In totale, sono interessati 619 comuni piemontesi, 1191 comuni lombardi, 105 comuni dell’Emilia Romagna e 26 comuni veneti. Lo switch off – ricorda Viale Mazzini in una nota – darà  la possibilità  a milioni di telespettatori di ricevere gratis, oltre alle tradizionali reti generaliste Raiuno, Raidue e Raitre, i nuovi canali dell’offerta Rai: Rai4, Rai5, Rai Movie, Rai Premium, Rai Storia, Rai News, Rai Yoyo, Rai Gulp, Rai Sport1, Rai Sport2 e Rai HD. Un’ampia e dettagliata informazione sullo switch-off è fornita dai telegiornali regionali Rai nelle zone interessate al passaggio, da Radio Rai e da Televideo nelle pagine regionali. Ulteriori notizie sono disponibili su Internet collegandosi ai siti http://www.digitaleterrestre.rai.it, http://www.raiway.rai.it, http://www.tivu.tv, http://www.tivu.tv e http://www.ufficiostampa.rai.it. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB