TELECOM: LANCIA RETE MOBILE A 21 MB, A ROMA E MILANO DA DICEMBRE

TELECOM: LANCIA RETE MOBILE A 21 MB, A ROMA E MILANO DA DICEMBRE
(AGI) – Milano, 20 ott. – Si parte a dicembre da Milano e Roma, per poi passare a una progressiva estensione sull’intero territorio nazionale: Telecom Italia lancia la rete radiomobile di nuova generazione caratterizzata da una velocità  di trasmissione fino a 21 Megabit al secondo, con un incremento delle prestazioni rispetto all’attuale rete a 14,4 Megabit al secondo. I servizi – annuncia il gruppo in una conferenza stampa in corso a Milano – saranno disponibili nelle due città  a fine anno grazie a una gamma di nuove chiavette progettate per questa tecnologia.
Un’iniziativa che “conferma la decisione dell’azienda di voler presidiare a 360 gradi il tema dell’evoluzione della larga banda in Italia”, ha spiegato l’amministratore delegato, Franco Bernabè, che rileva come “mettere a disposizione del Paese infrastrutture e intelligenza di rete di eccellenza” sia per Telecom anche un “dovere istituzionale”. La rete Tim sarà  “completamente rinnovata nei prossimi due anni”, ha aggiunto Oscar Cicchetti, direttore technology and operations del gruppo.
Il 21 Megabit sarà  progressivamente esteso su tutto il territorio nazionale ed entro la fine del 2012 saranno gradualmente introdotti i servizi su tecnologia Lte, la nuova rete di quarta generazione che permetterà  velocità  di trasmissione dati fino a 100 Megabit al secondo. Il piano prevede anche un rinnovamento delle infrastrutture di trasporto e dei protocolli di comunicazione per poter supportare gli incrementi di velocità  e i volumi di traffico dati. (AGI) Cli/Gla

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci