Editoria, New media, Pubblicità 

21 ottobre 2010 | 11:19

RAI e Class Editori entrano nel Premium Publisher Network

Apc-RAI e Class Editori entrano nel Premium Publisher Network
Network pubblicitario digitale dei principali editori italiani

Roma, 21 ott. (Apcom) – La RAI e Class Editori entrano nel consorzio Premium Publisher Network (PPN), fondato nell’aprile 2009 con l’obiettivo di offrire al mercato posizionamenti pubblicitari  e performance su siti di alto profilo informativo. Con 12 milioni di utenti unici mensili, il network pubblicitario digitale dei principali editori italiani s’appresta ora a raggiungere con la propria offerta pubblicitaria oltre l’85 per cento dei fruitori italiani di news online.
Il Premium Publisher Network – si legge in una nota – dimostra che “fare sistema” è una delle più efficaci modalità  di sviluppo per il mercato dell’editoria. La crescita costante di PPN è nei numeri: il consorzio gestisce, tramite 4w MarketPlace, l’offerta contextual text link advertising su oltre 70 testate di quindici editori, con 2,7 miliardi di ad impression mensili sviluppate da 12 canali cross properties. L’audience di PPN è istruita e benestante, in gran parte nella fascia d’età  25-54; l’adesione della RAI, di Milano Finanza e di Italiaoggi consente un ulteriore ampliamento e miglioramento di target. Le altre principali testate presenti in PPN sono repubblica.it, corriere.it, gazzetta.it, stampa.it, espressonline.it, Ansa.it, ApCom, i siti dei giornali locali e delle radio (DeeJay, Capital, m2O) del Gruppo Espresso, dei magazine di RCS Media Group, delle emittenti del gruppo Finelco (Montecarlo, 105, Virgin), dei quotidiani dei gruppi Athesis (Arena di Verona, Giornale di Vicenza e Bresciaoggi) e Ciancio (La Sicilia, Giornale di Sicilia, Gazzetta del Sud e Gazzetta del Mezzogiorno), Siciliaweb e dei 12 siti tematici della piattaforma Nexta (arte.it , film.it, divertimento.it etc.).
Secondo Claudio Giua, presidente di PPN e direttore Sviluppo e Innovazione del Gruppo Espresso, “grazie all’ingresso della Rai e di Class nel Consorzio, PPN è ora in grado di coprire l’intero arco dell’informazione nelle sue migliori espressioni anche multimediali”. Il vicepresidente Giorgio Riva, direttore generale di RCS Digital, sottolinea come “i ricavi sono aumentati del 70 per cento nel terzo trimestre dell’anno, anche grazie all’ingresso dei nuovi partner editoriali”. Per Gabriele Ronchini, presidente di 4w MarketPlace, “il miglior biglietto da visita di PPN è l’altissimo tasso di ritorno degli investitori pubblicitari, che evidentemente apprezzano sempre di più la qualità  del prodotto”.

red

211215 ott 10