RAI: BELTRANDI, ALTERNATIVA A CRISI E’ ‘MODELLO RADIO RADICALE’

RAI: BELTRANDI, ALTERNATIVA A CRISI E’ ‘MODELLO RADIO RADICALE’
(AGI) – Roma, 21 ott. – “E’ dal 2006 che abbiamo presentato una proposta di radicale riforma della Rai, e cioe’ la sua completa privatizzazione con contestuale assegnazione del servizio pubblico e del canone mediante gare di appalto per un periodo di tempo limitato, sul modello di Radio Radicale. Sarebbe tempo che questa proposta, a mio avviso la sola che possa far uscire i partiti dalla Rai, e restituirle una sua forza economica, venisse fatta conoscere alla pubblica opinione e discussa anche nelle aule parlamentari, anziche’ censurata come ogni proposta radicale”. Lo afferma Marco Beltrandi, componente Radicale della Vigilanza Rai. “L’alternativa a cio’ – conclude – e’ quello che vediamo: una Rai in crisi sempre piu’ profonda, anche di identita’ e di riconoscibilita’, mentre la politica annaspa in dibattiti tra misure disciplinari e populismi dei martiri di una liberta’ di informazione che, purtroppo, non esiste nel nostro Paese”. (AGI) Com/Bal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi