Comunicazione

21 ottobre 2010 | 15:58

Rai/ Usigrai: 9-11 novembre si vota su sfiducia a Masi

Apc-Rai/ Usigrai: 9-11 novembre si vota su sfiducia a Masi
Deciso da Assemblea Cdr

Roma, 21 ott. (Apcom) – Dal 9 all’11 novembre si terranno le votazioni sulla sfiducia al Dg della Rai Mauro Masi, come deciso dall’Assemblea dei Comitati di redazione dell’azienda. Lo dichiara l’esecutivo Usigrai in una nota. “Il declino della Rai galoppa e le risposte del Direttore generale della Rai Masi sono vaghe e inadeguate. L’allarme all’interno dell’Azienda cresce esponenzialmente con il passare dei giorni. Il voto di sfiducia a Masi, deciso dall’Assemblea dei Comitati di Redazione, è stato programmato dall’esecutivo Usigrai per i giorni 9,10 e 11 novembre. Sulla base della delibera dei Garanti del sindacato dei giornalisti Rai (il referendum è uno degli strumenti di consultazione previsto dallo Statuto Usigrai) ai colleghi verrà  chiesto di rispondere al seguente quesito: ‘Alla luce delle politiche aziendali fin qui perseguite, esprimi fiducia nel direttore generale della Rai Mauro Masi?’”.

(segue)

Red/Mdr

211648 ott 10
 
Apc-Rai/ Usigrai: 9-11 novembre si vota su sfiducia a Masi -2-
Con stesse modalità  di piani editoriali di direttori testata

Roma, 21 ott. (Apcom) – “Le votazioni – si legge ancora – avverranno con le medesime modalità  del voto che si applicano per i piani editoriali dei direttori di testata. Le urne devono essere aperte a partire dalle ore 9.00 del giorno 9 novembre e chiuse alle ore 18,00 del giorno 11 novembre. Gli orari intermedi di apertura e chiusura sono a discrezione dei comitati e fiduciari di redazione, come sempre con l’obiettivo di favorire la massima partecipazione al voto. Si applica il consueto meccanismo delle deleghe (che in base al nuovo statuto Usigrai sono consentite in caso di assenza comunque motivata). Allo scopo di garantire la segretezza del voto, la scheda elettorale verrà  stampata centralmente dall’Usigrai e inviata per tempo a tutti i seggi elettorali. Ogni singolo comitato di redazione dovrà  stilare la lista degli aventi diritto e garantire l’apertura del seggio. Al termine delle operazioni elettorali, le schede – senza essere scrutinate – verranno consegnate o inviate per corriere all’Usigrai. Lo spoglio avverrà  centralmente, quando tutti i plichi delle sedi saranno pervenuti, come accade ogniqualvolta si vota per il piano editoriale del direttore della Tgr, presumibilmente nella settimana successiva al referendum”.

Red/Mdr

211651 ott 10