Televisione

22 ottobre 2010 | 8:51

RAI: SAVIANO,SE DG NON CREDE A BENIGNI ABBIAMO MENTITO TUTTI

RAI: SAVIANO,SE DG NON CREDE A BENIGNI ABBIAMO MENTITO TUTTI
SCALETTE REGOLARMENTE CONSEGNATE, AZIENDA VA CONTRO SE STESSA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 21 OTT – “Se Masi non crede ad Abbado e Benigni, vuol dire che abbiamo mentito tutti”. Roberto Saviano ha replicato così alla presa di posizione del direttore generale della Rai Mauro Masi, che definito ‘prive di fondamento’ le affermazioni dello scrittore ad Annozero. In collegamento con il programma di Michele Santoro, Saviano ha ribadito che a suo giudizio “sono stati cercati tutti i modi per rendere difficile l’organizzazione di Vieni via con me. Bastava che mi si dicesse: non va bene così, io mi sarei ritirato, il mio mestiere è un altro”. E invece “si parla di costi: la Rai ha un metodo per risparmiare, non fare più nulla, tanto c’é Mediaset”. L’autore di Gomorra ha anche sottolineato che “le scalette sono state regolarmente consegnate, a luglio le primissime, poi le seconde” e che il programma “avrebbe voluto anche far molto ridere”. Tra i temi, la vicenda Dell’Utri “sulla quale – ha detto – sarei stato disposto a confrontarmi sul modo in cui affrontarla. Ma non ho mai visto il mio editore, non parla mai, sposta il giorno, cerca in tutti i modi di minare la creazione del programma. A questo punto dico basta anche se ora verrebbe voglia di farlo contro tutto e contro tutti”. La sensazione complessiva, secondo Saviano, è che “l’editore Rai debba andare contro la Rai”. (ANSA).
MAJ-CAS/ S0A QBXB