Televisione

22 ottobre 2010 | 8:56

RAI: BELPIETRO,NON FECI MARTIRE PER MIO PROGRAMMA ARCHIVIATO

RAI: BELPIETRO,NON FECI MARTIRE PER MIO PROGRAMMA ARCHIVIATO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 21 OTT – “Anch’io dovevo fare un programma in Rai, ma quando mi sono accorto che non c’erano le condizioni, ho detto: saluti, arrivederci. Ma non ho fatto il martire”. Lo ha rivendicato il direttore di Libero, Maurizio Belpietro, ospite stasera di Annozero di Michele Santoro, intervenendo al dibattito sul controverso futuro di Vieni via con me, la trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano. “Mi hanno chiesto di fare un programma Rai che non è più partito – ha ricordato Belpietro – per gli stessi motivi di cui si discute oggi: il contratto non c’era, non c’erano persone che dovevano assistere alla trasmissione, non era chiaro contro chi si andava, c’erano le partite, c’era il Grande Fratello…”. Belpietro è anche intervenuto sulla diffida dell’Agcom al Tg1: “D’estate c’é stato lo scontro tra Berlusconi e Fini: i tg di cosa dovevano parlare?”. (ANSA).
MAJ-CAS/ S0A QBXB