Comunicazione, New media

28 ottobre 2010 | 10:31

Gb/ Internet ha generato 115 mld euro in 2009, 7,2% del Pil

Apc-*Gb/ Internet ha generato 115 mld euro in 2009, 7,2% del Pil
Creando 250.000 posti di lavoro; sarà  il 10% del Pil nel 2015

Roma, 28 ott. (Apcom) – Internet ha generato circa 115 miliardi di euro nel 2009 nel Regno Unito, pari al 7,2% del Pil nazionale, creando 250.000 posti di lavoro, e arriverà  a garantire il 10% del Pil britannico entro il 2015. E’ quanto si legge nel rapporto ‘Connected Kingdom’, redatto dal Boston Consulting Group (BCG) per conto di Google, e riportato oggi dai media britannici. “Intenet sta dilagando nell’economia britannica molto di più che in altri Paesi ricchi – ha dichiarato Paul Zwillenberg, partner di BCG – se l’obiettivo è espandersi sul fronte internazionale, migliorare i propri rapporti con i clienti o garantire maggiore efficienza, le aziende britanniche guardano sempre più alle potenzialità  offerte da internet”. Secondo lo studio, i britannici fanno shopping on-line più di qualsiasi altro Paese membro dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), tanto che metà  dei 115 miliardi di euro sono stati generati proprio dagli acquisti in rete. “Sapevamo tutti quanto internet avesse modificato l’accesso all’informazione e alla comunicazione – ha commentato l’amministratore delegato di Google Uk, Matt Brittin – ora per la prima volta possiamo constatare quanto il suo utilizzo da parte del business britannico contribuisca alla ricchezza nazionale, tanto da farne un pilastro dell’economia britannica”. A questo punto, ha aggiunto, la rete “sarà  vitale per la prosperità  futura del Regno Unito”.

Sim

281126 ott 10