Tlc: Romani, banda larga priorita’ del Governo

29 Oct 2010 11:20 CEDT Tlc: Romani, banda larga priorita’ del Governo (Il Mondo)
Dowjones

ROMA (MF-DJ)–“L’allarme e’ stato lanciato per evidenziare un problema che e’ di tutti. E lo sviluppo della banda larga e’ una delle priorita’ della politica industriale del Governo”.

Lo dice Paolo Romani, ministro dello Sviluppo Economico, in un’intervista al Mondo, rispondendo alla domanda se anche le reti dello Stato, ormai sature, rischiano di andare in tilt, aggiungendo che lo sviluppo della banda larga “e’ un progetto articolato per superare il digital divide e dare agli italiani la possibilita’ di collegarsi a una velocita’ sopra i 2 mb perche’ altrimenti si verificherebbe una grave esclusione sociale”.

“I 100 milioni del piano degli investimenti per la banda larga – continua il ministro – riguardano capitoli di spesa differenti: si tratta di una somma destinata alle aree rurali, e generata da un accordo con la Commissione europea, il Ministero delle Politiche Agricole e le Regioni, per alimentare le centrali in fibra in modo che l’adsl possa arrivare nelle case. Altri 100 milioni – conclude Romani – stanziati a meta’ da Governo e Regioni, verranno invece impegnati per eliminare il digital divide anche dai distretti industriali”. red/sca

 
 
(END) Dow Jones Newswires

October 29, 2010 05:20 ET (09:20 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci