TLC

04 novembre 2010 | 12:08

Wind: avvia richiesta consenso a creditori su prestiti obbligazionari

04 Nov 2010 11:20 CEST Wind: avvia richiesta consenso a creditori su prestiti obbligazionari
Dowjones

ROMA (MF-DJ)-Wind Acquisition Finance, societa’ partecipata da Wind Telecomunicazioni, ha annunciato di aver avviato la procedura di richiesta di consenso (la Richiesta di Consenso Waf) dei creditori dei prestiti obbligazionari con scadenza 2015 (2015 High Yield Notes) e 2017 (2017 High Yield Notes).

La Richiesta di Consenso Waf, si legge in una nota, e’ funzionale principalmente a consentire il rifinanziamento di parte dell’indebitamento del Gruppo Wind, in particolare il finanziamento senior e le second lien notes, attraverso l’emissione di una nuova senior credit facility e di un nuovo prestito obbligazionario di tipo senior secured (Senior Secured Notes). La Richiesta di Consenso Waf inoltre prevede la possibilita’ per Waf Sa di rifinanziare, a sua discrezione, le 2015 High Yield Notes, sempre attraverso l’emissione delle Senior Secured Notes.

Waf Sa e Wind ritengono che tali operazioni di rifinanziamento, in un momento di forte domanda per strumenti di debito di tipo senior, consentiranno al Gruppo Wind di beneficiare di una piu’ efficace distribuzione della scadenza media del proprio indebitamento e di tassi mediamente piu’ bassi. La prospettata operazione di rifinanziamento, che si ritiene possa chiudersi nelle prossime settimane, consentirebbe quindi al Gruppo Wind di avere nel medio-lungo termine una struttura finanziaria piu’ semplice ed efficiente.

In aggiunta al consenso di cui sopra, Waf Sa ha richiesto altri consensi tecnici tra cui il consenso a non procedere con l’applicazione della clausola di cambio di controllo in merito alla prospettata acquisizione dell’intero capitale azionario di Weather Investments Spa, la controllante ultima di Wind, da parte di VimpelCom. Simultaneamente con l’avvio della procedura di richiesta di consenso di Waf Sa di cui sopra, Wind Acquisition Holdings Finance Sa annuncia di avere avviato la procedura di richiesta di consenso (la Richiesta di Consenso WAHF) dei creditori del prestito obbligazionario con scadenza 2017 (2017 PIK Notes). La Richiesta di Consenso Waf e’ relativa a consensi tecnici tra cui il consenso a non procedere con l’applicazione della clausola di cambio di controllo in merito alla prospettata acquisizione dell’intero capitale azionario di Weather Investments S.p.A., la controllante ultima di Wind, da parte di VimpelCom.

Nel processo di richiesta di consenso Waf Sa, Wahf Sa e Wind sono coaudiuvate da Credit Suisse, Deutsche Bank e Morgan Stanley nel ruolo di Solicitation Agents. cat MF-DJ NEWS 0411:19 nov 2010

 
 
(END) Dow Jones Newswires

November 04, 2010 06:20 ET (10:20 GMT)

Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl