New media, Pubblicità 

05 novembre 2010 | 9:55

INTERNET: IAB FORUM, PUBBLICITA’ DIGITALE VALE 1 MLD EURO

INTERNET: IAB FORUM, PUBBLICITA’ DIGITALE VALE 1 MLD EURO
RICERCA ACCENTURE, MERCATO IN RITARDO DI 4 ANNI RISPETTO USA
MILANO
(ANSA) – MILANO, 4 NOV – Anche se in Italia la dieta mediatica è ancora soprattutto a base di televisione e se la penetrazione della banda larga è solo vicina al 20% della popolazione e inferiore a quella di Paesi come Germania e Gran Bretagna, i consumatori multimediali sono ormai circa 20 milioni, secondo stime del 2009, con una crescita tra l’altro della navigazione in mobilità  e su smartphone. E’ a questi utenti che si rivolge il comparto digitale del mercato pubblicitario italiano, che l’anno scorso è cresciuto del 6,4% e che in base alle previsioni chiuderà  il 2010 con un +15%, per un valore superiore al miliardo di euro. E’ il quadro tratteggiato dall’Osservatorio Iab Italia/Accenture, il cui rapporto annuale è stato presentato questa mattina a Fieramilanocity nell’ambito dello Iab Forum, due giorni congressuale dedicata alla comunicazione digitale che si concluderà  oggi pomeriggio. Nonostante la crisi, dunque, il settore continua a crescere. Tuttavia gli elementi frenanti citati, oltre ad aspetti interni al mercato come la mancata standardizzazione dei formati pubblicitari digitali, mantengono il mercato al di sotto delle sue potenzialità , secondo gli autori del rapporto. In base ad un’analisi comparativa effettuata da Accenture con mercati più maturi come quello nord americano, infatti, emerge per l’Italia un ritardo di circa 4 anni, con una potenzialità  di crescita inespressa che potrebbe raggiungere i 3,2 miliardi di euro. (ANSA).
YNA-GNN/