Televisione

08 novembre 2010 | 9:25

Sky Italia: lo scoglio dei 5 mln di abbonati

08 Nov 2010 08:55 CEST Sky Italia: lo scoglio dei 5 mln di abbonati (Mi.Fi.)
Dowjones

MILANO (MF-DJ)–Cinque milioni di abbonati. Da anni e’ questo l’obiettivo di Sky Italia, la pay tv controllata da NewsCorp (che attraverso DowJones & C. Controlla questa agenzia insieme a Class E.), il gigante editoriale che fa capo al tycoon australiano Rupert Murdoch.

Dopo sette anni e mezzo di crescita, si legge in un articolo di Milano Finanza, l’ambizioso target dei 5 mln di abbonati e’ stato solo avvicinato nel giugno 2008 e lo scorso settembre (4,8 mln in entrambi i casi).

Cio’ nonostante nelle ultime stagioni l’offerta di Sky e’ migliorata dal punto di vista della quantita’ (il numero di canali e’ salito a 190) e della tecnologia messa a disposizione degli abbonati (alta definizione e 3D). Qualcosa insomma nei piani dell’amministratore delegato Tom Mockridge non sta andando per il verso giusto. Lo dimostrano anche i dati del primo trimestre dell’esercizio 2010-2011: il fatturato e’ sceso del 7,7% a 856 mln usd e il risultato operativo e’ calato del 36% a 82 milioni. Numeri positivi, ma che scontano da un lato l’aumento dei costi per l’acquisto dei diritti dei programmi e dall’altro il limitato incremento del parco abbonati: 58 mila in piu’ nel periodo giugno-settembre 2010 rispetto a un anno prima, dopo alcuni trimestri di saldo negativo. Risultato: i 5 mln di abbonati rischiano di diventare una barriera invalicabile. red/lab

 
 
(END) Dow Jones Newswires