Comunicazione, Editoria, TLC

12 novembre 2010 | 16:44

Buongiorno: utile netto 9 mesi sale a 7,7 mln (7,1 mln in 9 mesi 09)

12 Nov 2010 16:06 CEST Buongiorno: utile netto 9 mesi sale a 7,7 mln (7,1 mln in 9 mesi 09)

MILANO (MF-DJ)–L’utile netto nei primi 9 mesi del 2010 di Buongiorno  è pari a 7,7 mln (7,1 mln 9 mesi 09). I ricavi consolidati, si legge in una nota, ammontano a 190,3 mln (198,5 mln 9 mesi 09), l’Ebitda  è pari a 27 mln euro (29,1 mln 9 mesi 09). I costi relativi allo sviluppo di nuove iniziative hanno pesato per circa 2,7 mln euro. Il risultato prima delle imposte ammonta a 15,5 mln (10,3 mln 9 mesi 09). L’indebitamento finanziario al 30 settembre  è pari a 36 mln (47,4 mln al 31 dicembre 09), stabile rispetto ai 35,4 mln al 30 giugno 2010. Il risultato operativo normalizzato nei primi 9 mesi del 2010  è pari a 17 mln (18,6 mln 9 mesi 09). I ricavi netti consolidati nel 3* trimestre sono pari a 63,2 mln (66,1 mln 3* trimestre 09), l’Ebitda ammonta a 9,7 mln (10,6 mln 3* trimestre 09). Il risultato operativo normalizzato del 3* trimestre 2010 risulta positivo per 6,1 milioni, rispetto ai 6,9 milioni del corrispondente periodo 2009. L’utile netto  è positivo per 2,2 mln (2,6 mln 3* trimestre 09). “Anche il 3* trimestre si  è chiuso in modo positivo, in particolare per quanto riguarda la crescita del business B2C e la complessiva profittabilità  del Gruppo. Prevediamo di chiudere l’esercizio in corso con una sostanziale stabilità  dei ricavi consolidati di gruppo, a un livello leggermente inferiore alle aspettative di inizio anno, a causa dell’accelerazione del phase out nell’Interactive TV che passerà  da 50 milioni nel 2009 a circa 20 milioni nel 2010, di alcuni ritardi nel lancio di nuovi contratti B2B e del rafforzamento dell’euro rispetto al dollaro e ad altre valute. Ci aspettiamo una profittabilità  pienamente in linea con le nostre aspettative di inizio anno, con un’ottima conversione in cash flow e un conseguente deciso miglioramento della posizione finanziaria netta. Nel quarto trimestre confermiamo l’investimento a ritmi sostenuti in campagne di acquisizione di nuovi clienti che, insieme alle nuove iniziative di business (Winga ed m-payments) supportino crescita e profittabilità  a medio termine”, commenta Andrea Casalini, ceo di Buongiorno. Il Cda ha approvato, con il parere favorevole del Comitato per il controllo sulla gestione, costituito esclusivamente da amministratori indipendenti, la nuova procedura in materia di operazioni con parti correlate. Inoltre ha deliberato l’assegnazione di n.100.000 opzioni a un manager del Gruppo, nell’ambito delle politiche di incentivazione e fidelizzazione del personale, al prezzo di esercizio di 1,18 euro cadauna, pari al prezzo medio degli ultimi 30 giorni, secondo le modalità  per la determinazione del prezzo approvate dall’assemblea. L’assegnazione delle opzioni  è immediata e la maturazione del diritto di esercizio  è graduale a partire dal prossimo esercizio. com/lab