GIORNALISTI: GELMINI, FELTRI VITTIMA DI PROVVEDIMENTO INGIUSTO

GIORNALISTI: GELMINI, FELTRI VITTIMA DI PROVVEDIMENTO INGIUSTO
(ASCA) – Milano, 12 nov – ”E’ un esempio di applicaziopne della par condicio”. Il ministro dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, stigmatizza così la decisione dell’Ordine nazionale dei giornalisti di sospendere per tre mesi dall’Albo professionale il direttore editoriale de Il Giornale, Vittorio Feltri, in relazione alla vicenda Boffo. Secondo la Gelmini, che ha parlato durante la presentazione della chermesse promossa dal Pdl domenca a Milano, ”i giornalisti del Fatto Quotidiano non avrebbero ricevuto lo stesso trattamento”. E così il ministro esprime ”solidarietà  a Vittorio Feltri”, definendo il direttore editoriale de Il Giornale ”vittima di un provvedimento ingiusto perché applicato con una logica unilaterale”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi