Televisione

13 novembre 2010 | 12:30

RAI: GALAN “UMILIATA E SBRANATA DA FAZIONI GIORNALISTICHE E POLITICHE”

RAI: GALAN “UMILIATA E SBRANATA DA FAZIONI GIORNALISTICHE E POLITICHE”
13/11/2010 – 11:34 – POLITICA

RAI: GALAN “UMILIATA E SBRANATA DA FAZIONI GIORNALISTICHE E POLITICHE”

ROMA (ITALPRESS) – “Mi auguro giunga al piu’ presto ‘l’ultima parola’ per una Rai sbranata e umiliata da fazioni giornalistiche (e politiche) tra loro contrapposte. Sulla seconda rete Rai, nel corso del programma televisivo trasmesso ieri sera e gestito da Gianluigi Paragone, ex direttore de ‘La Padania’, sono stato calunniato senza che nessuno dei presenti abbia avuto il buon gusto di dire che Galan se l’era presa coi piagnistei di alcuni politici veneti e non, come si e’ tentato di far credere, con i miei concittadini che ai danni causati dall’alluvione hanno risposto come sempre in modo responsabile e immediatamente operativo”. Lo afferma in una nota il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan.
“Il sottoscritto e’ stato il primo rappresentante del governo a sorvolare tutte le zone alluvionate del Veneto, ma gia’ prima del viaggio in elicottero sempre il sottoscritto si e’ recato di persona, cioe’ con le proprie gambe, a verificare quanto dolorosamente accaduto. E tutto cio’ e’ stato fatto senza penose e volgari strombazzature mediatiche. E se ho criticato i piagnistei di alcuni politici veneti, l’ho fatto ritenendo un atteggiamento odioso e arrogante quell’autoisolamento politico che fa si’ che una certa immagine del Veneto, del tutto falsa, trasmetta antipatia e distanza al resto del Paese”.
“Sono felice che la mia gente possa ricevere in tempi brevissimi, grazie al senso di responsabilita’ del Presidente Silvio Berlusconi, il sostegno finanziario indispensabile per la rinascita. Ci tengo pero’ a dire che fin dal mio primo giorno da Ministro delle politiche agricole ho cercato di essere non il Ministro del Veneto, ne’ tanto meno della provincia di Padova, per esempio, bensi’ il Ministro dell’Italia, un paese che negli stessi giorni dell’alluvione in Veneto e’ stato ferito in molte aree del Centro e del Sud. Tanto e’ vero che nella prossima settimana mi rechero’, come gia’ annunciato ieri da Siena, a visitare le zone alluvionate della provincia di Salerno, cercando anche di andare di persona a verificare quanto accaduto nel sito archeologico di Paestum. Paestum, per chi non la sapesse, si trova in Campania, regione italiana”.