Finanziaria/ Da aste frequenze Tlc si stimano entrate per 2,4 mld

Apc-Finanziaria/ Da aste frequenze Tlc si stimano entrate per 2,4 mld
In gare si punterà  a indurre operatori a incrementare offerte

Roma, 11 nov. (Apcom) – Dalle aste per la vendita delle frequenze delle tlc dovrebbero entrare fino a 2,4 miliardi di euro. Lo si legge nella Relazione tecnica sul maxiemendamento al ddl stabilità  presentato dal governo. I “diritti d’uso – prosegue la relazione tecnica – sono assegnati per una durata di 15 anni”. Secondo la relazione tecnica, “approssimando per difetto, si può stimare che per l’assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze da destinare a servizi di comunicazione elettronica mobili in larga banda, si possa ottenere un introito complessivo di 1,850 miliardi di euro. Peraltro, in considerazione del fatto che nella definizione delle procedure di gara potranno essere introdotti meccanismi competitivi che inducano gli operatori ad incrementare il valore delle offerte e tenuto conto dell’esito particolarmente favorevole dell’asta effettuata in Germania, la stima delle maggiori entrate può essere incrementata di una percentuale pari al 30%”. Si determinerebbe così una stima “complessiva delle entrate dell’asta pari a circa 2,4 miliardi di euro”.

Cos

111620 nov 10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci