Comunicazione, TLC

13 novembre 2010 | 20:44

Tlc/ Bernabè: Sorpreso da decisione Agcom su tariffe unbundling

Apc-Tlc/ Bernabè: Sorpreso da decisione Agcom su tariffe unbundling
Va oltre osservazioni Ue

Roma, 11 nov. (Apcom) – L’amministratore delegato di Telecom, Franco Bernabè, si dice “sorpreso” della decisione dell’Autorità  per le comunicazioni che ha rivisto al ribasso le tariffe di unbundling. Parlando a margine di un convegno alla Luiss, Bernabè ha spiegato: “Credo sia positivo il fatto che l’Authority abbia deciso in modo tempestivo di concludere questo processo. Sono molto sorpreso, però, dell’esito del processo, perché il modello era stato definito dall’Authority in tutti i suoi particolari e già  modificato per tener conto delle esigenze di gradualità  dell’adeguamento, quindi aveva già  subito una decurtazione”. Secondo Bernabè dunque il modello è stato “di nuovo modificato portando a conclusioni che non sono quelle a cui porta il modello che è stato accettato dalla Ue. Coerenza avrebbe chiesto di mantenere i risultati del modello”.

(Segue)

Rbr/Ral

111739 nov 10
Apc-Tlc/ Bernabè: Sorpreso da decisione Agcom su tariffe … -2-
Per noi ci saranno sacrifici ma ne prendiamo atto

Roma, 11 nov. (Apcom) – Il numero uno di Telecom ha tuttavia chiarito: “Prendiamo atto – ha aggiunto Bernabè – che la decisione è stata diversa. Certo per noi c’è un sacrificio, la decisione ci penalizza, ma con questa decisione si chiude un processo che dà  atto che il modello era corretto e basato su parametri seri. Se i risultati sono cambiati per ragioni non tecniche ma di altra natura non possiamo che prenderne atto”.
Secondo Bernabè quello a cui è giunta l’Authority va oltre “le obiezioni espresse dalla Kroes”, che erano solo su “uno dei punti, cioè i costi di mantenimento”. “Le decisioni di oggi – ha aggiunto Bernabè – vanno al di là  delle osservazioni fatte dall’Unione europea, ma almeno una cosa importante è stata fatta e mette fine a polemiche strumentali”. Infine Bernabè si è detto soddisfatto per l’assunzione del principio del ‘Olo efficiente’ come principio per la valutazione dei costi che, ha spiegato, deve essere “un riferimento di costo anche per altre decisioni ispirate a questo principio. Lo riteniamo fondamentale nella sua applicazione estesa a tutti i casi in cui questo deve essere il modello”.

Rbr/Ral

111747 nov 10