Comunicazione

13 novembre 2010 | 21:25

Gb/ Scontri Londra, su web si incitava violenza da una settimana

Apc-Gb/ Scontri Londra, su web si incitava violenza da una settimana
Disordini scoppiati a manifestazione contro tagli all’università 

Roma, 11 nov. (Apcom) – Nei forum su internet si discuteva almeno una settimana prima della clamorosa rivolta scoppiata ieri a Londra di potenziali violenze alle proteste studentesche. Lo ha rivelato oggi la tv satellitare britannica Sky News. I gruppi anarchici degli studenti hanno utilizzato noti forum di manifestanti e il social network Facebook per sollecitare “un’azione diretta”, “la disobbedienza civile” e “le occupazioni” almeno dal 26 ottobre. Due gruppi su Facebook – per complessivi 450 iscritti – avevano chiesto di portare le bandiere nere degli anarchici alle manifestazioni. Ieri per le strade di Londra hanno manifestato 50mila studenti e ricercatori universitari, per protestare contro il piano di riforma dell’istruzione superiore che include un aumento delle rette e il taglio dei finanziamenti pubblici. Un corteo degenerato in violenti scontri con gli agenti e nell’occupazione del quartier generale dei conservatori; un autentico assedio alla Millbank Tower, il grattacielo che ospita gli uffici dei Tory, che ha reso necessario l’intervento di centinaia di poliziotti in assetto antisommossa. Quarantuno agenti hanno riportato alla fine ferite e alcuni di loro sono stati portati in ospedale prima di essere rilasciati.

Fco

111857 nov 10