Comunicazione

13 novembre 2010 | 22:18

Rai/ Rizzo Nervo a Masi: servono contratti per Vauro e Travaglio

Apc-Rai/ Rizzo Nervo a Masi: servono contratti per Vauro e Travaglio
Situazione ingiustificabile. Annozero vince ancora prime time

Roma, 12 nov. (Apcom) – Il Dg Mauro Masi sblocchi la situazione su Vauro e Marco Travaglio, senza contratto a quasi due mesi dalla partenza di Annozero. Lo chiede Nino Rizzo Nervo, consigliere Rai di minoranza, in una lettera allo stesso direttore generale della Rai. “Ieri Annozero – premette – con 5.907.804 ascoltatori (22,48% di share) ha nuovamente vinto la prima serata. Ritengo francamente che sia incomprensibile e senza alcuna giustificazione aziendale il fatto che Marco Travaglio e Vauro, che con la loro prestazione professionale contribuiscono al successo di quella trasmissione, e quindi alla vittoria del gruppo Rai sui concorrenti nella serata del giovedì, siano ancora senza contratto. Penso anche che non sia deontologicamente corretto che un grande gruppo dica di fatto ad alcuni artisti, autori, giornalisti ecc.: ‘Se volete lavorare in Rai, potete farlo solo gratuitamente’. Quel che è successo ad esempio lunedì scorso è stato mortificante per l’azienda perchè non ha avuto nei confronti del pubblico, che pagando il canone pretende programmi di qualità , quel rispetto che due grandissimi artisti come Roberto Benigni e come il maestro Abbado hanno invece dimostrato di avere accettando di lavorare gratuitamente”. “E’ vero, caro Direttore, che l’azienda deve tenere sotto attento controllo i costi, ma è anche vero che un’azienda che trae dal mercato una parte consistente delle sue risorse economiche deve guardare con grandissima attenzione ai ricavi: le interruzioni pubblicitarie di “Vieni via con me” hanno garantito agli inserzionisti un ascolto medio (circa 6 milioni di spettatori) raramente raggiunto dagli spot persino in occasione di grandi eventi. Mi chiedo e ti chiedo se abbiamo saputo cogliere l’opportunità , peraltro largamente prevedibile, con la stessa efficacia nei risultati che, ne sono certo, avrebbero raggiunto i nostri concorrenti. Nel rinnovarti dunque l’invito a sbloccare la situazione di Vauro e Travaglio, colgo l’occasione per inviarti cordiali saluti”, conclude Rizzo Nervo.

Red/Mdr

121231 nov 10