Televisione

15 novembre 2010 | 14:24

Tv/ Romani: Passaggio a digitale è epocale

Apc-Tv/ Romani: Passaggio a digitale è epocale
Entro metà  dicembre si spegnerà  il segnale analogico

Milano, 15 nov. (Apcom) – Il passaggio dal segnale analogico a quello digitale è “epocale” e i vantaggi per la popolazione saranno di “circa 40 canali gratuiti contro i 10 di oggi, con una qualità  del segnale eccellente come non è mai stato finora”. Lo ha affermato il ministro per lo Sviluppo economico Paolo Romani a margine di un convegno per la presentazione del passaggio al digitale di tutto il Paese.

Entro il 15 dicembre, infatti, tutti i programmi delle emittenti nazionali e locali saranno trasmessi solo in tecnologia digitale e il loro segnale potrà  essere ricevuto solamente attraverso un decoder o con un televisore con un sintonizzatore integrato.
Nella sola giornata del 26 novembre si concluderà  la digitalizzazione della Lombardia, del Piemonte orientale e delle province di Parma e Piacenza, coinvolgendo complessivamente 11 milioni di abitanti. Il passaggio al digitale terrestre nel nord Italia riguarderà  in totale 22 milioni di abitanti, e 3.333 Comuni.

Secondo il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, “il passaggio al digitale dà  la possibilità  a tutte le emittenti tv di realizzare un numero maggiore di programmi di migliore qualità . Crediamo – ha concluso – nel pluralismo delle emittenti tv e radiofoniche. La Lombardia farà  in modo che il passaggio avvenga nelle migliori condizioni”.

Mma/Lux

151402 nov 10