Supplementi

16 novembre 2010 | 11:46

Sì, io mi ricordo – ‘Tu vois, je n’ai pas oublié…’ di Pietro Calabrese

Le 28 puntate pubblicate su ‘Prima Comunicazione’ di ‘Tu vois, je n’ai pas oublié…’ di Pietro Calabrese.

Era domenica 12 settembre. Facevo colazione a casa, e sentivo Alessandra di là , che parlava al telefono con qualcuno. Poi si è affacciata sulla stanza e ha mormorato: “È morto Pietro, stamattina, alle cinque”. È tornata indietro, ed è andata piangendo verso la sua camera. Il cancro al polmone che Pietro aveva scoperto in una giornata del maggio del 2009 aveva avuto la meglio e se l’era portato via all’alba di una estate che sembrava non volesse finire mai. Conoscevamo Calabrese dai tempi in cui era direttore del Messaggero. Ma eravamo diventati amici quando era venuto a Milano, prima ad occuparsi dei progetti web del gruppo Rcs per poi diventare direttore di Capital, della Gazzetta dello Sport e infine di Panorama.
Quando aveva lasciato il settimanale della Mondadori nell’ottobre del 2007 – tornato a Roma a “fare il pensionato” come diceva sempre con rabbia – gli avevamo chiesto se aveva voglia di scrivere per Prima. La prima puntata dei Ricordi, ‘Tu vois, je n’ai pas oublié’, è arrivata in redazione a fine febbraio del 2008. L’ultima il 26 agosto 2010.
Umberto Brunetti

RICHIEDI IL SUPPLEMENTO | CONTATTI

(speciale allegato al numero do ottobre 2010 di ‘Prima Comunicazione’)