FAZIO-SAVIANO:MASI,SHARE NON E’ TUTTO,ORA APPLICARE REGOLE

==FAZIO-SAVIANO:MASI,SHARE NON E’ TUTTO,ORA APPLICARE REGOLE
E’ TRASMISSIONE POLITICA. SPAZIO A LIBERALISMO E FEDERALISMO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 17 NOV – Gli ascolti sono “importanti, un fatto positivo. Ma in un servizio pubblico non sono l’unico metro di misura possibile”. “C’é una questione di regole che un servizio pubblico ha l’obbligo di osservare: equilibrio, contraddittorio e pluralismo”. Lo afferma al Corriere della Sera, il direttore generale della Rai, Mauro Masi, sulla trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano, “Vieni via con me” che per il manager “anche al di là  delle intenzioni degli autori”, ha “assunto una precisa natura politica”. “Credo che si debba, in nome del pluralismo e dell’equilibrio – spiega Masi -, assicurare voce anche a chi rappresenta ulteriori valori della nostra democrazia: per esempio il liberalismo, il federalismo”. “Non parlo di partiti – precisa -, ma di valori”. Sul ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che chiede di avere spazio in trasmissione, il direttore generale della Rai osserva: “Personalmente ritengo che ne abbia pienamente diritto e titolo”. (ANSA).
Y43-CZ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi