Comunicazione

17 novembre 2010 | 17:58

RAI: CONSIGLIERE LEGA LOMBARDIA QUERELA SAVIANO, RAI3 COME STALIN

RAI: CONSIGLIERE LEGA LOMBARDIA QUERELA SAVIANO, RAI3 COME STALIN
(AGI) – Milano, 17 nov. – “Solo menzogne e offese gratuite”: con queste parole Pierluigi Toscani, consigliere regionale della Lega in Lombardia, annuncia di avere querelato Roberto Saviano dopo le sue esternazioni sul partito durante la trasmissione ‘Vieni via con me’. E se la prende anche con la direzione di Rai Tre per il comportamento “degno dell’Unione sovietica di Stalin”.  Toscani ritiene le parole pronunciate in prima serata su un canale del servizio pubblico dallo scrittore campano “inaccettabili”: “Il signor Saviano – spiega – dovrebbe informarsi prima di parlare a vanvera in quanto nessun partito politico in 60 anni di democrazia ha fatto tanto quanto la Lega in termini di lotta alla criminalità  organizzata”. Ed elenca gli “incredibili risultati” ottenuti dal ministro dell’Interno Roberto Maroni, con “circa 6.500 mafiosi catturati”, di cui “29 fra i 30 latitanti più pericolosi”. “Al signor Saviano – dice ancora Toscani – pare poco? O magari crede sia un caso il fatto che da quando un leghista sta al ministero dell’Interno i mafiosi vengono realmente perseguiti mentre prima non accadeva nulla?”. Toscani, da leghista e lombardo, si ritiene “profondamente offeso dalle accuse gratuite, dalle menzogne e dalla scorrettezza dimostrata nei nostri riguardi da questo individuo”.  Parole forti, da parte del consigliere del Carroccio, anche nei confronti del “comportamento tenuto dalla direzione di RaiTre:  è ai limiti dell’assurdo e degno dell’Unione sovietica di Stalin. Il cosiddetto servizio pubblico (pagato con i nostri soldi) – sottolinea – non solo consente la denigrazione in diretta senza prove di un partito politico, ma con arroganza inaccettabile non permette nemmeno al ministro dell’Interno, esponente del medesimo partito, il diritto di replica che gli spetterebbe. Si tratta di fatti vergognosi per i quali mi auguro vengano presi provvedimenti adeguati”. (AGI) Mi3/Car