WIKILEAKS: SVEZIA, MANDATO D’ARRESTO PER STUPRO CONTRO JULIAN ASSANGE

WIKILEAKS: SVEZIA, MANDATO D’ARRESTO PER STUPRO CONTRO JULIAN ASSANGE

(ASCA-AFP) – Stoccolma, 18 nov – La Procura svedese ha spiccato un mandato di arresto contro il fondatore del sito Wikileaks, Julian Assange. L’uomo è stato accusato di stupro e molestie sessuali. ”Chiedo alla Corte distrettuale di Stoccolma di trattenere in stato di fermo il signor Assange, perché dobbiamo interrogarlo. Finora non abbiamo avuto occasione di condurre l’interrogatorio”, ha dichiarato Marianne Ny, il magistrato che si occupa del processo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi