INTERNET: CINA ‘SEQUESTRO” TRAFFICO USA IN APRILE PER 18’

INTERNET: CINA ‘SEQUESTRO” TRAFFICO USA IN APRILE PER 18’
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 18 NOV – Il traffico via internet di molti siti di agenzie governative americane, comprese alcune del Pentagono, nell’aprile scorso fu “sequestrato” da server cinesi per circa 18 minuti. Lo denuncia un rapporto presentato al Congresso dalla Us-China Economic and Security Review Commission, la Commissione Usa che ogni anno rilascia un rapporto sullo stato delle relazioni con la Cina per quanto riguarda economia e sicurezza. Nel loro rapporto, gli investigatori americani hanno riferito al Congresso che il traffico web da e verso i siti di Esercito, Marina, Corpo dei Marines, Aeronautica militare, oltre ad altri siti governativi, è stato ‘dirottato’ sui suoi server dalla Telecom cinese, impresa di proprietà  dello Stato. Il rapporto precisa che gli investigatori non sanno dire se il ‘dirottamento’ fu intenzionale, se il governo cinese abbia avuto un qualche ruolo al riguardo e se dati riservati siano stati compromessi. Si limita a sottolineare che l’anomalia (irregular routing) potrebbe aver consentito una sorveglianza dei siti dall’esterno, così come la potenziale interruzione o diversione delle comunicazioni, con teoriche conseguenze per quanto riguarda la sicurezza di informazioni riservate riservate. La CNN, nel riportare la notizia, parla nel suo sito di “nuovo modo di fare la guerra”, di ‘guerra cibernetica’. Una portavoce del Pentagono, il tenente colonnello April Cunningham, ha detto che il Dipartimento della Difesa “é preoccupato per quanto riguarda l’ eventualità  che il traffico su internet sia intenzionalmente dirottato al di fuori delle operazioni abituali”. Ma – ha precisato – nel caso specifico “la sicurezza delle informazioni del ministero della Difesa non hanno subito alcun tipo di sviamento”. Il Pentagono tuttavia ha già  avviato il processo interno per rafforzare le sue procedure “per gestire ogni potenziale vulnerabilità , attuale o futura” ha precisato il tenente colonnello Cunningham.(ANSA).
CLE/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci