Protagonisti del mese, Scelte del mese

19 novembre 2010 | 12:58

Cura ricostituente

Riuniti giovedì 11 novembre a Milano per parlare del bilancio dei primi nove mesi dell’anno e tracciare le linee del futuro, Gianni Stella, gran capo di Ti Media, e la squadra dei suoi quaranta dirigenti hanno avuto la soddisfazione di ricevere la visita di Franco Bernabè, l’amministratore delegato di Telecom Italia, che è andato a felicitarsi per il miglioramento dei conti e per il sorprendente exploit del Tg La7 di Enrico Mentana, uno straordinario caso di successo della televisione italiana.
Un vero miracolo: prendere un telegiornale che vivacchiava tra il 2 e il 3% di share e portarlo di colpo, quasi da un giorno all’altro, fino al 9 e al 10%. Mentana, arrivato alla direzione il 2 luglio, il 30 agosto ha debuttato col nuovo telegiornale delle 20, facendo la conduzione in video tutte le sere. E da subito ha preso il volo. I dati sono noti, ma vale la pena di ricordarli: in settembre e ottobre il Tg La7 ha totalizzato uno share medio dell’8,3% (e il trend continua a novembre) con picchi fino al 10%. Sei punti in più delle medie stagionali dell’anno scorso, quando al timone c’era Antonello Piroso, che a giugno, cedendo il testimone al suo successore, aveva toccato il record del 3,4%. Interessanti anche i dati socioeconomici: secondo le elaborazioni Auditel di Barometro risulta infatti che il telegiornale è più visto al Centro-Nord, dalle persone più scolarizzate e tra i maschi dai 25 ai 34 anni, con una crescita di 10,3 punti di share tra le fasce socioeconomiche più abbienti e di 13,2 punti tra i laureati.
L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 411 – novembre 2010