Protagonisti del mese, Scelte del mese

19 novembre 2010 | 15:01

Signora, gradisce un brand?

Attorno ai suoi brand storici, ‘Domus’ e soprattutto ‘Quattroruote’, Giovanna Mazzocchi, oggi affiancata dalla figlia Sofia Bordone, ha costruito un sistema editoriale e di servizi per le aziende. “E’ questo che garantisce alla nostra casa editrice le strategie per il futuro”, spiega nella prima intervista a tutto campo sul suo gruppo.
“Reggere la crisi della carta e dell’auto, insieme, non è uno scherzo. Però penso che stiamo tenendo il passo giusto. ‘Quattroruote’ l’abbiamo fatto esplodere a 360 gradi e siamo stati i primi a puntare sul web che sta andando benissimo”, dice Giovanna Mazzocchi.
“Quando parliamo di sistema, parliamo anche di cose apparentemente molto distanti dal mestiere di editore”, continua Mazzocchi. “Ad esempio, raccogliamo dati sul mondo dell’auto ininterrottamente dal ’56, l’anno di esordio di ‘Quattroruote’. Senza considerare i nostri listini del nuovo e dell’usato, considerati una specie di gazzetta ufficiale anche dalle assicurazioni. Dalla vendita dei nostri database e dai software, specifici, che abbiamo sviluppato siamo arrivati a 10 milioni di ricavi l’anno. Ovvero il 18% del nostro monte ricavi (il fatturato del gruppo raggiunge i 70 milioni). Ed è un business in espansione, perché i produttori hanno sempre più bisogno di dati raffinati, di comparazioni, di serie storiche che solo noi siamo in grado di fornire”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 411 – novembre 2010