Editoria, New media

22 novembre 2010 | 10:20

CINA:BLOGGER DENUNCIANO, AUTORITA’BOICOTTANO CONFERENZA 2010

ìCINA:BLOGGER DENUNCIANO, AUTORITA’BOICOTTANO CONFERENZA 2010
NESSUNO VUOLE OSPITARE 6/A EDIZIONE,PREVISTA PER OGGI A SHANGHAI
PECHINO
(ANSA) – PECHINO, 20 NOV – La conferenza annuale dei blogger cinesi, che avrebbe dovuto essere aperta oggi a Shanghai, rischia di saltare perché non sono stati trovate sale disposte a ospitarla. Lo hanno affermato gli organizzatori, che attribuiscono le difficoltà  a reperire una sala alle pressioni esercitate sui proprietari dalle autorità . La conferenza dei blogger si tiene in Cina una volta all’ anno da sei anni e non è mai stata vietata, pur ospitando blogger stranieri e cinesi fortemente critici verso la censura che le autorità  esercitano su Internet. Il convegno si sarebbe dovuto svolgere presso l’Università  Jiao Tong. Quando è stato chiaro che non sarebbe stato possibile utilizzare i locali dell’ ateneo, gli organizzatori hanno contattato i gestori di altre sale della metropoli, collezionando una serie di rifiuti. Alcuni di loro hanno annunciato che si incontreranno comunque, anche se in modo “informale”. Uno dei partecipanti, l’avvocato Tang Jingling di Guangzhou, ha sottolineato che “Shanghai non è mai stata amichevole verso le opinioni dei cittadini comuni e gli eventi connessi con i diritti umani”. “Le autorità  – ha proseguito – non vogliono che scrittori non ortodossi si riuniscano perché potrebbero lanciare nuove idee”. (ANSA).
NT/ S0B QBXB