Comunicazione

23 novembre 2010 | 16:35

TURCHIA: EDITORIA; IMPOSTA SUPER-MULTA A GRUPPO DOGAN

 
EST:TURCHIA
2010-11-23 15:50
TURCHIA: EDITORIA; IMPOSTA SUPER-MULTA A GRUPPO DOGAN
ANKARA
(ANSA) – ANKARA, 23 NOV – Non accenna a finire la guerra in atto da tempo tra il magnate dell’editoria turca Aydin Dogan e il premier Tayyip Erdogan, a causa delle battaglie mediatiche condotte dal gruppo Dogan (Dmg) contro il Partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo (Akp) più volte accusato di corruzione dai media della Dmg. La Dogan, che è il maggiore gruppo editoriale della Turchia, è stata infatti condannata da un giudice a pagare al ministero delle Finanze 460 milioni di euro (interessi esclusi) fra multe e tasse arretrate asseritamente evase dal 2006. La super-multa, come ha reso noto la stessa Dogan con un comunicato diffuso alla Borsa di Istanbul, è stata imposta da un tribunale della metropoli sul Bosforo ed è solo l’ultima puntata della lunga battaglia legale fra la Dmg ed il governo guidato dall’Akp. Nel comunicato, la Dogan ha sottolineato come la sentenza del tribunale costituisca un precedente nel Paese circa l’imposizione delle tasse alle aziende ed ha annunciato che farà  ricorso contro la sentenza chiedendo la sospensione dell’ingiunzione di pagamento. La vicenda di questa multa rientra nell’ambito di un più ampio procedimento avviato contro la Dogan dal ministero delle Finanze, che accusa il gruppo editoriale di aver evaso le tasse e per ciò intende fargli pagare una multa di 4,8 miliardi di lire turche (2,4 miliardi di euro). La multa, inflitta l’8 settembre dell’anno scorso, è relativa alle tasse che la Dgm avrebbe dovuto pagare tra il 2005 e il 2007 per la pubblicità  tv. (ANSA).
MRR/ S0B QBXB