RAI: GARIMBERTI, CONTRATTO SERVIZIO MOLTO PIU’ ONEROSO DI INCASSI

RAI: GARIMBERTI, CONTRATTO SERVIZIO MOLTO PIU’ ONEROSO DI INCASSI

(AGI) – Roma, 23 nov. – Il Contratto di servizio Stato-Rai e’ molto oneroso per l’azienda di viale Mazzini, va ben oltre gli introiti. Lo ha detto Paolo Garimberti, presidente Rai, durante l’audizione (poi sospesa, ndr) di oggi in commissione di Vigilanza. Garimberti ha sottolineato che da quando esiste la contabilita’ separata, la Rai ha dovuto ‘dirottare’ 1 miliardo e 200 milioni di euro dal monte dei proventi commerciali (la pubblicita’ in particolare, ndr) “per rispettare gli obblighi del Contratto di servizio”. E “in questa situazione di crisi, con segno meno anche quest’anno nei conti Rai, non si puo’ chiedere al Cda di assumere impegni economici di un Contratto che e’ piu’ oneroso di quanto s’incassera’”. E Garimberti ha battuto per l’ennesima volta sul tasto dell’evasione del canone di abbonamento, “che in Italia sfiora il 30 per cento”, sollecitando nuovamente un impegno – attraverso un intervento o uno strumento ad hoc – perche’ quel tetto di evasione possa essere fortemente ridimensionato, ovvero portato a livelli fisiologici, intorno quindi al 5-6 per cento. (AGI) Vic

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi