TELECOM: SINDACATI, PROGETTI CONTRADDICONO ACCORDO ESUBERI

 
ECO:TELECOM
2010-11-23 16:16
TELECOM: SINDACATI, PROGETTI CONTRADDICONO ACCORDO ESUBERI
MILANO
(ANSA) – MILANO, 23 NOV – Telecom contraddice se stessa con alcuni progetti industriali che non sono coerenti con l’accordo del 4 agosto sugli esuberi. Lo evidenzia Slc Cgil in una nota in cui rimarca che “da più parti giungono segnali evidenti di una palese contraddizione tra lo sforzo che una parte dell’azienda fa per rispettare l’accordo, in particolare gli addetti alle relazioni industriali, e diversi alti dirigenti operativi che continuano con una politica di esternalizzazioni e di impoverimento industriale dell’azienda”. Ugl Telecomunicazioni invece ha reso noto di non aver sottoscritto l’ipotesi di accordo relativa ai turni del Customer Mobile – 119. “E’ incomprensibile – sostiene il Segretario Nazionale Stefano Conti – discutere di orari di lavoro senza conoscere i volumi di traffico delle chiamate cedute da Telecom Italia a terzi, ovvero alle aziende di outsoucers.” “Ricordiamo inoltre – conclude Conti – che sul tavolo del Ministero dello Sviluppo Economico giace da diversi mesi la proposta del Sindacato per normare e regolamentare il settore del Call Center in outsourcing, dove continuano a verificarsi azioni di dumping commerciale tra le aziende, si alimenta il fenomeno delle delocalizzazioni del lavoro all’estero e la violazione sistematica delle normarive contrattuali vigenti”. (ANSA).
BF/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari