Televisione

25 novembre 2010 | 14:42

Tv/ Giunco(Frt): Finanziaria vergognosa, Lupi non sa ciò che dice

Apc-Tv/ Giunco(Frt): Finanziaria vergognosa, Lupi non sa ciò che dice
Milano, 25 nov. (Apcom) – Il presidente dell’associazione di tv locali Frt, Maurizio Giunco, punta il dito contro quelle parti della Finanziaria che rigurdano l’emittenza locale e che arrivano in coincidenza con lo switch-off della tv analogica nel Nord-Ovest del Paese. “Più che perdere un’occasione per aprire il mercato – ha detto riferito al passaggio al digitale – perdiamo il senso della democrazia, ci siamo molto vicini. Mi riferisco a una serie di episodi, in particolare a quanto contenuto nella Finanziaria, al comma 14 e 16 della Legge di stabilità  che parlano da soli. Penso che siamo alla vergogna, cioè al tentativo di chiusura del mercato, ma non credo che ci riusciranno”.

Quanto alla proposta del vicepresidente della Camera, Maurizio Lupi, di destinare i fondi alle tv locali per compensare i tagli al 5 per mille a favore delle onlus, Giunco aggiunge che “Lupi non sa neanche cosa sta dicendo. Non lo dico per offendere, ma proprio perché non lo sa. Qualcuno gli ha detto di dire quelle cose e lui l’ha fatto. Io rispondo a chi ha mandato un messaggio di quel tipo che non è elegante, soprattutto da parte della politica”.

“Sotto il profilo tecnico – ha proseguito il presidente Frt a proposito dello switch-off atteso per domani – tutto procede bene. I tecnici del ministero hanno lavorato bene per agevolare sia gli operatori sia gli utenti. Adesso si tratterà  di capire, e lo sapremo dopo l’approvazione della Finanziaria, se il digitale sarà  un’effettiva apertura del mercato o un consolidamento delle posizioni attuali. I messaggi che si sentono nell’aria non portano a niente di buono. In ogni caso credo che dobbiamo utilizzare questo momento per permettere a tanti imprenditori che lo vogliono di entrare nel settore televisivo e aprirlo come accade in tutti i Paesi del mondo”.

Asa

251432 nov 10