Editoria

26 novembre 2010 | 16:56

GIORNALISTI: A SERGIO RAMAZZOTTI IL PREMIO BALDONI

GIORNALISTI: A SERGIO RAMAZZOTTI IL PREMIO BALDONI

(AGI) – Milano, 26 nov. – E’ andato a Sergio Ramazzotti il premio giornalistico intitolato a Enzo Baldoni e a tutti i reporter italiani morti sul fronte di guerra. Il fotogiornalista si è aggiudicato il riconoscimento, promosso dalla Provincia di Milano per onorare la memoria di Baldoni, rapito e poi ucciso in Iraq nell’estate del 2004, grazie al libro ‘Afghanistan 2.0. – 10 storie, 1 futuro” (edizioni Leonardo International).  La giuria del premio era presieduta da Severino Salvemini e composta da Natalia Aspesi, Maurizio Belpietro, Ferruccio De Bortoli, Giovanni Morandi, Giorgio Mulè, Gianni Riotta e Paolo Ruffini.  Nato a Milano nel 1965, Ramazzotti ha firmato centinaia di reportage da tutto il mondo, apparsi sulle principali testate italiane ed europee. E’ uno dei fondatori dell’agenzia foto-giornalistica ParalleloZero. Le sue fotografie sono state esposte in numerose mostre personali in tutta Europa. Nel 1996 ha pubblicato il bestseller ‘Vado verso il capo’ (Feltrinelli), cronaca di una traversata di tredicimila chilometri compiuta con i mezzi pubblici da Algeri a Città  del Capo. Con lo stesso editore ha pubblicato anche ‘Carne verde’ (1999) e ‘La birra di Shaoshan’ (2002). Nel 2003 è uscito ‘Liberi di morire’ (Piemme), ambientato in Iraq durante l’ultima guerra. Due anni dopo è uscito il romanzo ‘Tre ore all’alba’ (DeAgostini), ambientato fra l’Italia e l’Iraq. Nel 2006 ha pubblicato con Feltrinelli ‘Afrozapping-Breve guida all’Africa per uomini bianchi’, un libro di racconti africani frutto delle sue esperienze di viaggio nel Continente Nero. Nel 2008 ha pubblicato per Editions du Chene di Parigi e Thames & Hudson di Londra i due volumi fotografici ‘Inde’ e ‘Chine’.  Nel 2005 si era già  aggiudicato il premio Baldoni per la sezione Internet e l’International Photography Award di Los Angeles. (AGI) Com/Car