Editoria

29 novembre 2010 | 10:59

WIKILEAKS: LA REAZIONE DEL PALAZZO DI VETRO, “ONU INVIOLABILE”

WIKILEAKS: LA REAZIONE DEL PALAZZO DI VETRO, “ONU INVIOLABILE”

(AGI)- Londra, 29 nov. – L’Onu ha risposto alla rivelazione secondo cui la diplomazia Usa è stata incaricata di spiare la leadership delle Nazioni Unite, rivelazione che è forse la più scottante del materiale divulgato da Wikileaks. In una dichiarazione attentamente soppesata e in tre punti inviata al Guardian, il portavoce Farhan Haq, ha rifiutato di fare commenti specifici, ma ha ricordato agli Usa che le Nazioni Unite dovrebbero essere considerate inviolabili. “L’Onu non è in grado di commentare l’autenticità  del documento”, si legge nella nota. E poi: “L’Onu è per sua stessa natura un’organizzazione trasparente, che mette a disposizione del pubblico e degli Stati membri una grande quantità  di informazioni. I funzionari delle Nazioni Unite incontrano regolarmente rappresentanti degli Stati membri per informarli sulle attività  delle Nazioni Unite”. E infine: “La Carta delle Nazione Unite, l’Headquarters Agreement e la Convenzione del 1946 contengono disposizioni in materia di privilegi e immunità  dell’Organizzazione: l’Onu si fonda sul rispetto da parte degli Stati membri di questi impegni”. (AGI) Bia/Uba