Editoria

02 dicembre 2010 | 17:04

Wikileaks/ Federazione internazionale giornalisti critica Usa

Apc-Wikileaks/ Federazione internazionale giornalisti critica Usa

Reazione “disperata e pericolosa”

Bruxelles, 2 dic. (Apcom) – La Federazione internazionale dei giornalisti ha condannato la reazione “disperata e pericolosa” degli Stati Uniti alla pubblicazione dei dispacci diplomatici del sito internet WikiLeaks, denunciando lo “spirito di intolleranza” nei confronti dei sospetti autori della fuga di notizie.

“La risposta degli Stati Uniti è disperata e pericolosa perchè va contro i principi fondamentali della libertà  di parola e della democrazia”, ha giudicato il segretario generale della Federazione (Fij), Aidan White. La Fij è inoltre preoccupata per la sorte di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks, e di Bradley Manning, soldato americano sospettato di essere all’origine della fuga di notizie, che sono “bersaglio di una campagna politica di vasta portata, montata dagli ufficiali governativi americani e uomini politici”.

Gli appelli alla pena di morte contro Manning e a processare per spionaggio Assange “testimoniano uno spirito di intolleranza e di persecuzione che non è soltanto pericoloso per questi due uomini ma per tutti i giornalisti che indagano sulle vicende politiche e diplomatiche”, ha denunciato White, “E’ inaccettabile negare al pubblico il diritto di sapere”, ha inoltre ritenuto.

Fco

021645 dic 10