Comunicazione

02 dicembre 2010 | 17:25

Elezioni/ Dopo la Catalogna “campagna hot” di Azzurri Italiani

Apc-Elezioni/ Dopo la Catalogna “campagna hot” di Azzurri Italiani
L’invito del movimento di Marra a “scopare via” vecchia politica

Milano, 29 nov. (Apcom) – La Catalogna ha fatto scuola con la campagna pubblicitaria “Votare è un piacere” che, per sensibilizzare i catalani al voto, non ha esitato a proporre un video hot con un’elettrice che arriva a provare un orgasmo mentre introduce la scheda elettorale nell’urna. L’Italia, a quanto pare, scimmiotta ammiccando.

A partire dal 6 dicembre prossimo sbarcherà  nelle più importanti città  d’Italia un manifesto con il nuovo motivo promozionale degli “Azzurri Italiani”, neonato movimento politico nazionale di cittadini “politicamente vergini”, fondato da Giacinto Marra, 52 anni, imprenditore pugliese naturalizzato piemontese. Un partito che “punta a diventare la vera alternativa al non voto, il partito più grande d’Italia, restituendo il potere nelle mani della gente comune, com’era nell’antichità , ai tempi di Cicerone, Cesare, Socrate e Solone”. E scusate se è poco.

“Siamo indipendenti e meritocratici – spiega Marra – Da noi funziona esattamente come nelle migliori aziende: gente comune quali candidati cercasi alle prossime elezioni comunali. Tutti possono iscriversi: basta compilare un modulo su azzurritaliani.it, inviare un curriculum vitae. I migliori verranno premiati”. Per convincere gli scontenti della politica, un nuovo manifesto dopo quello “con le palle”, il cui payoff era “Per cambiare… chi le ha?”, in cui il presidente di “Azzurri Italiani” si presentava con nelle mani due sfere, il simbolo del partito…

Il nuovo manifesto, che a giorni debutterà  in tutta Italia, questa volta lo vede ritratto con in mano una scopa tricolore tenuta all’insù e in alto la scritta, a caratteri cubitali: “Scopiamo?”, con il sottotitolo, volutamente meno evidente …
via la vecchia politica”. “Cambiare radicalmente è l’unica soluzione per migliorare il Paese”, spiega Marra. O così crede.

Red

291652 nov 10