WIKILEAKS: AVVOCATO ASSANGE, C’E’ UNO STATO DIETRO ATTACCHI AL SITO

WIKILEAKS: AVVOCATO ASSANGE, C’E’ UNO STATO DIETRO ATTACCHI AL SITO

(ASCA-AFP) – Londra, 3 dic – C’è probabilmente uno Stato dietro gli attacchi informatici a Wikileaks. Lo denuncia oggi l’avvocato londinese di Julian Assange, Mark Stephens. Secondo Stephens, i tentativi ”sofisticati” di mettere fuori servizio il sito internet fanno parte di un piano più grande, teso ad annientare e far tacere Assange: ”Qualcuno, presumibilmente un attore statale, ha preso il controllo di centinaia di migliaia di computer sparsi in tutto il mondo e li fa connettere simultaneamente al sito internet di Wikileaks, tanto da mandarlo in panne”. ”E’ un metodo molto sofisticato e sappiamo che Assange ha già  subito vari attacchi di questo tipo”, sottolinea l’avvocato.

red/cam/lv

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi