TLC

06 dicembre 2010 | 11:26

TLC: WEATHER (WIND), OFFERTA PER CONTROLLO TELEKOM SERBIA

TLC: WEATHER (WIND), OFFERTA PER CONTROLLO TELEKOM SERBIA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 DIC – Weather Investments, il gruppo che fa capo a Naguib Sawiris e che controlla l’italiana Wind, ha presentato – riferisce Bloomberg – un’offerta per una quota di maggioranza di Telekom Serbia. Lo annuncia Orascom Telecom, società  della galassia di Sawiris, in un comunicato alla borsa egiziana nel quale afferma di non essere coinvolta nell’operazione. Il comunicato era stato richiesto dalla stessa Autorità  di Borsa egiziana, in relazione a indiscrezioni di stampa che volevano Orascom Telecom interessata a Telecom Serbia. L’offerta arriva quindi dalla controllante Weather Investments. (ANSA).

TLC: WEATHER (WIND), OFFERTA PER CONTROLLO TELEKOM SERBIA (2)
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 DIC – Il governo di Belgrado ha messo in vendita una quota del 51% di Telekom Serbia con un avviso a pagamento pubblicato sul Financial Times lo scorso ottobre. Il compratore, era specificato nell’annuncio, deve essere un gruppo di tlc con almeno 20 milioni di clienti, una capitalizzazione di 3 miliardi di euro come minimo, ricavi negli ultimi cinque anni per 4 miliardi e attività  consolidate per 5 miliardi. Advisor per la vendita è stato nominato Citigroup mentre tra i nomi circolati come potenziali acquirenti, oltre al gruppo del magnate egiziano, ci sono quelli di Deutsche Telekom, Telekom Austria e France Telecom. Il governo di Belgrado, che ha stimato in 2,4 miliardi di euro il valore complessivo di Telekom Serbia, ritiene che il prezzo minimo per la vendita del 51% del pacchetto azionario non dovrà  essere inferiore a 1,4 miliardi di euro. Weather Investments, oltre che in Serbia, è impegnata anche su un altro importante fronte: lo scorso 4 ottobre ha infatti raggiunto un accordo per la fusione con la russa Vimpelcom, operazione del valore di 6,5 miliardi di dollari che deve ancora essere finalizzata. Tre giorni fa, l’ad di Vimpelcom, Alexander Izosimov, ha spiegato che la chiusura arriverà  entro la metà  del 2011.(ANSA).