Editoria, New media

09 dicembre 2010 | 13:08

ANSA/ EBOOK: AMAZON RILANCIA, ANCHE NOI LIBRI DA BROWSER WEB

ANSA/ EBOOK: AMAZON RILANCIA, ANCHE NOI LIBRI DA BROWSER WEB
A POCHE ORE LANCIO NEGOZIO GOOGLE, DA JEFF BEZOS PROPOSTA SIMILE
ROMA
(di Titti Santamato) (ANSA) – ROMA, 8 DIC – A distanza di poche ore dal lancio ufficiale di Google eBooks, Amazon non sta a guardare: anche gli eBook Kindle potranno essere letti dagli utenti in maniera completa sul loro browser web. La notizia è ufficiale, è rintracciabile sul sito dell’azienda di Seattle tra i comunicati ed ha un titolo esplicito, ‘Every web site can be now a bookstore’. Due mesi fa Amazon aveva già  ha lanciato Kindle per il Web che permetteva però di leggere gratuitamente solo il primo capitolo dei libri Kindle attraverso i browser, nessun download o installazione richiesta. Ora, invece, l’applicazione si espande per consentire a chiunque di acquistare e leggere libri Kindle per intero. Inoltre, l’altra novità  è che “Kindle per il web rende possibile a librerie, autori, rivenditori, blogger di offrire i libri sui loro siti web e guadagnare quote di affiliazione”, spiega nella nota Russ Grandinetti, Vice Presidente ‘Content’ Kindle. “Chiunque abbia accesso ad un browser web può scoprire l’esperienza senza soluzione di continuità  e coerenza che viene con i libri di Kindle – aggiunge -. I libri digitali possono essere letti sul dispositivo Kindle di terza generazione ma anche iPad, iPod Touch, iPhone, Mac, Pc, BlackBerry e dispositivi basati su Android. Insomma, non importa dove si sono acquistati i libri o come si sceglie di leggerli”. Per coincidenza, l’aggiornamento Kindle per il Web è stato presentato proprio al Google Chrome Event nel giorno in cui Big G ha lanciato il nuovo smartphone Nexus con Android 2.3, il sistema operativo Chrome OS e il primo rivoluzionario laptop senza disco fisso. Un’offensiva a tutto campo di Mountain View in cui rientra anche l’eBook store, la piattaforma per l’acquisto di libri online che lavora principalmente con una connessione a internet e non ha bisogno di un dispositivo dedicato per la lettura: funziona, cioé, ovunque sia installato un browser, senza necessità  di comprare un e-reader (nel caso si voglia acquistarlo ce ne sono 80 compatibili col sistema). Praticamente un’interpretazione dell’ebook store molto simile a quella rilanciata di Jeff Bezos. Con una differenza a vantaggio di quest’ultima: mentre Google eBooks non è compatibile in alcuno modo con Amazon (negli 80 dispositivi ci sono i gadget Apple, ma non è compreso il Kindle), Kindle for the Web si può invece leggere anche sui dispositivi basati su Android, il sistema operativo open source di Google. Insomma, la battaglia é aperta, tocca a Mountain View fare la prossima mossa. (ANSA).