Comunicazione

10 dicembre 2010 | 11:38

ANZIANI: A MILANO PARTE ‘AMICO DECODER’ PER CHI E’ IN DIFFICOLTA’ CON TV

ANZIANI: A MILANO PARTE ‘AMICO DECODER’ PER CHI E’ IN DIFFICOLTA’ CON TV
(ASCA) – Milano, 9 dic – ”Amico decoder”, il servizio gratuito promosso dalla Provincia di Milano con l’obiettivo di mettere gli ultrasessantenni nelle condizioni di risolvere, attraverso il corretto utilizzo del decoder digitale, i problemi di ricezione dei canali televisivi verificatisi dopo il passaggio (switch off) dal sistema analogico al digitale terrestre,  è partito oggi con un intervento-pilota effettuato da due studenti dell’Itis ”Ettore Conti” presso l’abitazione di una coppia di anziani residenti nella zona di via Padova. I ragazzi hanno operato con successo in presenza, oltre che del loro preside Pasquale Brucellaria, anche del presidente dell’Ente, On. Guido Podestà , e dell’assessore all’Istruzione e all’Edilizia scolastica Marina Lazzati. S’è trattato di una prova generale visto che l’iniziativa entrerà  nel vivo domani con altre uscite di ”pronto soccorso tv” sempre affidate agli studenti del ”Conti”. Ma, da lunedì 13 dicembre, verranno coinvolti nel progetto pure i ragazzi degli Itis ”J.C. Maxwell” e ”Giuseppe Lagrange”, nonché quelli dell’Itcs ”Pietro Verri”. Questi quattro istituti hanno aderito ad ”Amico decoder” nel quadro delle attività  scolastiche di volontariato che consentono agli studenti di maturare crediti formativi ai fini del loro piano di studi. Saranno in totale una ventina i ragazzi che, a rotazione, presteranno aiuto, sino al 20 dicembre nella fascia oraria compresa tra le 14 e le 17, agli anziani della ”Grande Milano” in difficoltà  nella ricezione dei canali televisivi. Le richieste d’intervento degli studenti dovranno pervenire, da domani al 20 dicembre, al numero verde 800/883311 dell’Ufficio relazioni con il pubblico della Provincia di Milano. Il servizio risulterà  attivo dal lunedì al giovedì (orari: dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 17,30) e il venerdì (orario: 9,30-12,30). I ragazzi si presenteranno al domicilio dei richiedenti dotati di un badge di riconoscimento rilasciato dall’Amministrazione (‘Operatore di ”Amico decoder”) e accompagnati dai vigili provinciali in divisa incaricati di trasportarli dagli istituti alle abitazioni dei richiedenti e di riportarli nelle rispettive scuole alla fine degli interventi. Al termine dell’iniziativa, la Provincia di Milano rilascerà  un attestato ai ragazzi che hanno partecipato al progetto.
res-mpd/sam/bra