GIORNALISTI: UNAMSI CONSEGNA I PREMI IPPOCRATE

CRO:GIORNALISTI
2010-12-10 13:53
GIORNALISTI: UNAMSI CONSEGNA I PREMI IPPOCRATE
ASSEGNATI AD ADRIANA ALBINI, MARCO CATTANEO, GIOVANNI DOMINA
MILANO
(ANSA) – MILANO, 19 DIC – I ‘Premi Ippocrate’ sono stati consegnati ieri sera dall’Unamsi (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione) nel corso della serata di Natale dell’associazione. Per la ‘Ricerca Biomedica’ il premio è andato ad Adriana Albini, presidente della Società  Italiana di Cancerologia, che figura nella ‘Top 10’ delle citazioni internazionali sull’angiogenesi; per il ‘Giornalismo’ è stato premiato Marco Cattaneo, direttore de ‘Le scienze’ e dal 1° dicembre 2010 anche di ‘National Geographic Italia’; per la ‘Comunicazione’ Giovanni Domina, presidente della Sala Stampa Nazionale di Milano e responsabile di Domina News. Il Premio ‘Ezio Praturlon’ alla Carriera è stato assegnato a Roberto Morgante, per anni giornalista medico scientifico dell’Arena di Verona. La Targa Unamsi-Medtronic per il miglior Ufficio Stampa ospedaliero è andata a Nicola Cerbino, dal 1999 responsabile dell’ufficio stampa della sede di Roma della Università  Cattolica e del Policlinico ‘Agostino Gemelli’. Nella stessa serata è stata attribuita ufficialmente a Valentina Torchia la ‘Borsa di Studio e Stage’ per addetti stampa promossa da Unamsi con Sanofi-Aventis e l’Assessorato alla Sanità  della Regione Lombardia. La serata è stata anche l’occasione per presentare ai numerosi ospiti del mondo della medicina presenti nella Sala Bracco del Circolo della Stampa di Milano, il progetto avanzato di ‘Comunicare la Salute’, corso multimediale elaborato dai giornalisti dell’Unamsi, rivolto a medici e ricercatori per migliorare le capacità  di comunicare con i media e i malati. (ANSA).
BRA/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari