Editoria

10 dicembre 2010 | 17:19

CALCIO: GIORNALISTA ESCLUSO A FORMELLO, LAZIO REPLICA A ORDINE

 
SPR:CALCIO
2010-12-10 16:46
CALCIO: GIORNALISTA ESCLUSO A FORMELLO, LAZIO REPLICA A ORDINE
‘NESSUNA RITORSIONE, SOCIETA’ ESERCITA DIRITTO PREVISTO DA LEGA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 10 DIC – “La S.S. Lazio, in riferimento al comunicato del Cdr del ‘Corriere dello Sport’ pubblicato oggi, ricorda ai lettori che, secondo il regolamento della Lega Calcio in vigore, l’accesso dei giornalisti agli stadi durante le partite di campionato (luogo aperto al pubblico) è riservato ai professionisti accreditati dalla società  ospitante, oltre quelli accreditati da altri enti – si legge in una nota ufficiale del club -. A maggior ragione, l’accesso a Formello (luogo privato della società ) è consentito solo ad alcuni espressamente autorizzati. La scelta della società , di invitare e far entrare a casa propria soggetti estranei, non deve essere motivata, trattandosi di luogo non aperto al pubblico. Non consentire l’ingresso in casa propria a chi non è gradito non costituisce dunque un atto di ritorsione”. Con questo comunicato ufficiale la società  biancoceleste ha risposto all’Ordine dei giornalisti, che ieri aveva censurato il comportamento della Lazio rea “di aver impedito l’accesso al centro sportivo di Formello a un giornalista del Corriere dello Sport”. “Un grave episodio che mina la libertà  d’informazione e il diritto di cronaca – aveva spiegato Guido D’Ubaldo, consigliere nazionale dell’Ordine -. Per questo si chiede alla Lazio di ripristinare le condizioni per consentire il regolare svolgimento dell’attività  giornalistica”. “I rapporti tra una delle testate più prestigiose del panorama nazionale e una delle sue società  di riferimento devono essere improntati a lealtà  e rispetto reciproco, violandosi i quali non vi è motivo di coltivarli ulteriormente – si legge ancora nella nota della società  biancoceleste -. La S.S.Lazio si riserva ogni iniziativa al fine di tutelare la sua immagine e reputazione, aggredita in modo scomposto dalla pubblicazione sopra richiamata”. (ANSA).
Y67/ S0B QBXB