Editoria

13 dicembre 2010 | 15:34

EDITORIA: EPOLIS TORNA A BARI, AVRA’ FORMULA ‘FREE-PAY’

 
POL:EDITORIA
2010-12-13 12:55
EDITORIA: EPOLIS TORNA A BARI, AVRA’ FORMULA ‘FREE-PAY’
15 MILA COPIE; DIRETTORE RESPONSABILE CICCARESE, EDITO DA SEDIT
BARI
(ANSA) – BARI, 13 DIC – Torna in edicola a Bari Epolis, il quotidiano free e a pagamento che aveva interrotto le pubblicazioni il primo settembre scorso per i problemi che hanno interessato il network nazionale. “La testata – è scritto in una nota diffusa per annunciare la ripresa delle pubblicazioni – riparte in totale autonomia assecondando le svariate richieste che in questi mesi sempre più pressantemente sono venute dal mondo dei lettori e degli investitori pubblicitari testimoniando la forte penetrazione ottenuta dal quotidiano nel mercato locale”. Il giornale, edito in 15 mila copie, sarà  distribuito, sin dalle prime ore del mattino in 400 punti della città  selezionati da esperti della direzione commerciale. Direttore responsabile è Dionisio Ciccarese, già  capocronista e caporedattore centrale della Gazzetta del Mezzogiorno” e direttore di Antenna Sud. Il direttore editoriale è Vito Raimondo, che svolge lo stesso ruolo nella Sedit srl (per la quale ha diretto per 15 anni La Gazzetta dell’Economia). Alla guida della Sedit, leader nel Mezzogiorno nel settore della stampa, c’è Giacomo Gorjux, discendente di una famiglia che ha creato l’editoria giornalistica in Puglia fondando La Gazzetta del Mezzogiorno. Con Epolis si arricchisce così il bouquet delle pubblicazioni Sedit che recentemente ha dato vita a Primapagina, il quotidiano di Barletta Andria Trani e al settimanale La Gazzetta dell’Economia”. Epolis è stato fondato a Cagliari dall’editore Nicola Grauso con l’innovativa formula ‘free-pay’ (mista tra gratuita e a pagamento) e nel 2007 è stato rilevato dall’imprenditore Alberto Rigotti. Il network di Epolis (arrivato ad essere distribuito in oltre 500 mila copie nel 2009 sotto la direzione di Enzo Cirillo), con edizioni locali realizzate da Udine a Palermo, non ha ripreso le pubblicazioni dopo la pausa estiva, mentre giornalisti e dipendenti della società  editrice Epolis spa sono in cassa integrazione dal primo ottobre scorso. (ANSA).
YYC-DES/ S0A QBXB