Editoria

14 dicembre 2010 | 12:48

FISCO:AGENZIE ENTRATE “IRPEF LEGGERA PER I GIORNALISTI DI NOTTE”

FISCO:AGENZIE ENTRATE “IRPEF LEGGERA PER I GIORNALISTI DI NOTTE”
ROMA (ITALPRESS) – La detassazione della produttività  al 10% “passa il turno”. L’agevolazione Irpef riguarda il lavoro svolto nei turni misti o notturni, così come quello reso di notte da lavoratori non turnisti, a patto che sia legato a incrementi di produttività  e competitività  dell’azienda. Questa circostanza deve essere documentata nel Cud dal datore di lavoro con un’attestazione che  è di per sé sufficiente a provare l’aumento della produttività . Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 130/E di oggi, che prende le mosse dalla richiesta di un contribuente interessato a sapere se il lavoro svolto di notte dai giornalisti e i turni degli impiegati nelle aziende editrici e stampatrici di quotidiani possono rientrare tra le prestazioni detassate.
In cosa consiste l’agevolazione – Si tratta di un’imposta sostitutiva del 10 per cento sulle somme erogate in relazione ad incrementi di produttività , innovazione ed efficienza organizzativa e altri elementi di competitività  e redditività  legati all’andamento economico dell’impresa. L’agevolazione si applica su un importo massimo di 6mila euro annui nei confronti dei dipendenti del settore privato che nel 2008 o nel 2009 hanno conseguito un reddito di lavoro dipendente non superiore a 35mila euro (al lordo delle somme soggette all’imposta sostitutiva).
(ITALPRESS) – (SEGUE).
gca/com 14-Dic-10 11:58

FISCO:AGENZIE ENTRATE “IRPEF LEGGERA PER I GIORNALISTI DI NOTTE”-2-
Giornalisti di notte con meno Fisco – Il documento di prassi precisa che  è proprio la spinta ad aumentare la produttività  a far diminuire la fiscalità . Infatti, come chiarito anche in passate risoluzioni, l’agevolazione  è stata allargata ai lavoratori non turnisti che prestano lavoro giornaliero normale nel periodo notturno e a chi, occasionalmente, svolge prestazioni che rientrano nella nozione di lavoro notturno definita dalla contrattazione collettiva. In questa cornice, il lavoro a turni e quello svolto dopo le undici di sera dai giornalisti rientra nel regime agevolato, nella misura in cui contribuisce a incrementare la produttività , la competitività  e la redditività  del lavoro.
Leva competitiva agevolata se certificata – L’agevolazione si applica solo se il fine di aumentare la produttività   è opportunamente attestato dal datore di lavoro, che deve esplicitamente dichiararlo nello spazio delle annotazioni all’interno del Cud.
Il testo della risoluzione  è disponibile sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it, all’interno della sezione “Provvedimenti, Circolari e Risoluzioni”. Su FiscoOggi.it sarà  pubblicato un articolo sul tema.
(ITALPRESS).
gca/com 14-Dic-10 11:58