Borsino dei direttori

16 dicembre 2010 | 17:48

Cristiano Draghi – da direttore del ‘Corriere di Livorno’ a direttore della ‘Voce Nuova di Rovigo’

Dopo poco meno di tre anni, il 1° dicembre Cristiano Draghi è ritornato alla direzione della Voce Nuova di Rovigo. Il 26 novembre aveva salutato su Facebook i lettori del Corriere di Livorno, il giornale che dirigeva da gennaio e che fino all’ultimo ha cercato di salvare dopo che il 9 novembre era stata presentata in tribunale la richiesta di liquidazione coatta ed erano state sospese le pubblicazioni.
Fiorentino, 55 anni, una laurea in pedagogia (sta studiando nel tempo libero per conseguirne una seconda in psicologia), di formazione politica libertaria, ha scritto i primi articoli per giornali come il settimanale anarchico Umanità  Nova. Nell’80 comincia a lavorare al quotidiano fiorentino La Città  – inglobato prima nel gruppo Corriere dell’umbro Leonello Mosca, poi nelle Gazzette di Edoardo Longarini – dove diventa giornalista professionista e si occupa un po’ di tutto: da cronista (ai tempi del mostro di Firenze) a caporedattore centrale delle edizioni emiliano romagnole. In quegli anni, fino al 1992, è anche corrispondente di alcuni quotidiani, come La Stampa, il Corriere della Sera e Il Tirreno.
Agli inizi degli anni Novanta è a Roma, vice capocronista di Paese Sera. Inizia anche a scrivere per Prima Comunicazione, nella cui redazione milanese lavora dal 1993 al 1998. Tornato a Firenze, entra nella società  di consulenza interna del gruppo Giunti dove collabora all’elaborazione di vari progetti educativi, editoriali e multimediali. Quindi, si mette in proprio e diventa editore, insieme ad alcuni amici, nella Sil.Lab di Firenze.
Nell’aprile 2002 Draghi assume la sua prima direzione, quella del Corriere di Firenze, quotidiano che faceva allora capo ad Alberto Donati. Tre anni e, nell’aprile del 2005, è alla direzione della Voce Nuova di Rovigo, che lascia nel febbraio 2008. Durante la sua prima gestione porta la testata al secondo posto per diffusione in quella provincia dopo Il Gazzettino. Torna a Prima, nel gennaio 2009.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 412 – dicembre 2010